STORIA PARAVIA 95
1936, Attilia e Albino danno una Casa alla loro famiglia. Siamo nel periodo pre-bellico, quando una vera famiglia deve essere numerosa e i quattro figli e le quattro figlie sono una ricchezza inestimabile. La Casa costruita tra i prati vicino al capolinea del Tram, in pochi anni si trova integrata in un nuovo quartiere, dove famiglie numerose sperano di dare un sereno futuro ai propri figli. La Seconda Guerra Mondiale, con il bombardamento del 1940 ed il difficile periodo post bellico, riduce la Famiglia che agli inizi degli anni ’50 trova in Attilia una vera e propria Matriarca. I figli sopravvissuti, Albino, Angelo, Fausta e Marcella, sono la forza e la gioia che anima e animerà la Casa nei successivi decenni. “Paravia95” sarà la culla della seconda generazione che crescerà tra queste mura: qui Orlando, Arnaldo e Roberto impareranno cosa significa essere una Famiglia unita. Compito facile se ad insegnarlo sono Genitori, Zie e Zii che durante tutta la loro vita non hanno fatto altro che pensare al bene e alla felicità di tutti. “Ci vediamo in Paravia” è diventato il motto che richiama a raccolta la Famiglia per festeggiare un Natale, un Compleanno o solo per stare insieme. Lo scorrere degli anni ha permesso alla terza generazione, anche se nata altrove, di sentire “Paravia95” come la casa di Famiglia, grazie anche all’insegnamento ricevuto da chi nel lontano 1936 ha iniziato ad amarla.
PERCHÈ BECCOFINO
“Zio Angelo, zio per tutti, nipoti e pronipoti, per scelta mai sposato, ha passato una vita fianco a fianco della sorella Fausta, più affettuoso e paziente di un marito. A nipoti e pronipoti ha fatto scoprire l’amore per il giardino e la cura per la Casa. Ma guai a noi se durante i pasti ci attardavamo a finire o ci lagnavamo, poichè sopra di noi aleggiava il fantomatico uccello “Beccofino”, che svolazzando qua e là rapido rubava succulenti bocconi dai nostri piatti. Ritornava subito il sorriso nel sentirsi dire, caro zio : “Attento sta arrivando Beccofino “. La tua risata e il tuo inconfondibile profilo saranno sempre con noi.”